15
APR
2015

Workshop residenziale di progettazione urbanistica

Si è svolto a Gubbio venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 aprile un importante workshop residenziale di progettazione urbanistica dal titolo “Paesaggi ordinari periurbani’, idee e ipotesi progettuali per San Marco di Gubbio, focalizzato sull’area della frazione.

L’iniziativa, con il patrocinio del Comune, è stat organizzata dal Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale, corso di laurea in Ingegneria edile-Architettura, corsi di Progettazione urbanistica e di Pianificazione urbana e territoriale dell’Università degli Studi di Perugia, dall’Istituto di Istruzione Superiore Cassata-Gattapone e dal Liceo Scientifico Statale Galeazzo Alessi di Perugia.

“Il progetto è consistito nel far lavorare insieme studenti di età diverse – hanno spiegano il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore Alessia Tassoal fine di produrre ipotesi progettuali e presentare idee per riqualificare e rivitalizzare dei contesti cittadini che non hanno valenze straordinarie ed eccezionali come i centri storici, ma ordinari come le frazioni e le espansioni cittadine. Il caso studio scelto è la zona di San Marco e Padule, che rappresenta un fulcro di associazionismo e richiesta di identità molto consistenti.

Nella zona è presente anche un edificio industriale dismesso, quello della ‘Plastubital’ che è stato visitato dai ragazzi e sarà oggetto di proposte progettuali. E’ stato un momento di alto valore culturale ed estremamente stimolante in cui i ragazzi hanno elaborato le loro proposte progettuali, che potremmo acquisire come indirizzo per possibili interventi futuri. Come amministrazione, poniamo particolare interesse a tutto il territorio, considerando le frazioni parte fondamentale dell’intero processo di valorizzazione e riqualificazione”.

I seminari sono stati suddivisi in tre giornate, venerdì si è svolto svolgerà il sopralluogo nell’area oggetto di studio e una volta tornati all’IIS che ha ospitato i ragazzi durante il workshop, i lavori sono stati aperti alle ore 21 dall’assessore alle Opere Pubbliche Alessia Tasso e hanno proseguito con alcuni illustri interventi, con Antonio Angelillo direttore Master in Architettura del Paesaggio della U.P.C. di Barcellona-ACMA Milano e Mariano Sartore docente Università degli studi di Perugia, che hanno trattato di ‘Paesaggi periurbani-paesaggi ordinari e domande di qualità dello spazio’.

Sabato si è svolta la progettazione e il lavoro dei ragazzi e alle 18 si sono tenuti gli interventi di Renato Covino e Annalisa Giusti dell’Università degli studi di Perugia, e Vincenzo Vizioli presidente nazionale AIAB Associazione italiana agricoltura biologica, sul tema ‘Riuso del patrimonio industriale, nuove funzioni e nuove centralità’. Infine, domenica 19 aprile alle ore 15,30 ci sono state le conclusioni di David Nadery dirigente IIS Cassata-Gattapone, Alberto Stella dirigente Liceo Scientifico Statale Galeazzo Alessi Perugia e del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati.

Tra gli altri docenti e relatori sono intervenuti Angelo Velatta esperto di mobilità sostenibile, della FIAB Federazione italiani amici della bicicletta; Sandra Camicia e Lunella Ferri, dell’Università degli studi di Perugia; Marco Morelli e Giuseppe Procacci dell’IIS Cassata Gattapone; Rossella Alliegro e Carla Maggiorana del Liceo Scientifico Statale Galeazzo Alessi Perugia. Gli incontri erano aperti ai cittadini e ai tecnici interessati.

Qui la locandina.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la pagina maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi